Blue Monday: come sfruttarlo con un Marketing “positivo”

Blue Monday: come sfruttarlo con un Marketing “positivo”

Come ogni anno arriva il Blue Monday, “il giorno più deprimente dell’anno”.

Benché priva di basi scientifiche, questa credenza si basa sul fatto che il terzo lunedì di gennaio sia il momento dell’anno in cui alla tristezza della fine delle vacanze natalizie (con le spese e i debiti che ne conseguono) si sovrappone quella del lunedì, acuita dalle giornate fredde e grigie dell’inverno. 

Una miscela esplosiva che si tradurrebbe in carenza di energia e un generale senso di malinconia.

Usare il Blue Monday per vendere?

Nata nel contesto di una strategia di marketing (per incentivare la prenotazione delle vacanze estive), l’idea di approfittare di questa giornata per aumentare le vendite può far storcere il naso a molti.

Del resto, è una giornata considerata “deprimente”: e puntare su emozioni negative può influire negativamente sul tuo brand.

È inoltre un giorno controverso, visti i riferimenti alla depressione: uno stato patologico continuo, non limitato ad un giorno particolare (la creazione di una giornata ad hoc rischia anzi di farla diventare una “profezia che si auto-avvera”, andando realmente ad aumentare la tristezza).

Come approcciare il Blue Monday con tecniche di marketing intelligente?

Se è vero che sfruttare commercialmente questo giorno può essere controproducente, è possibile tuttavia usarlo per rafforzare la relazione con i tuoi utenti con buone strategie di Content Marketing.

In un giorno bollato come “deprimente”, perché non entrare in contatto con la tua audience e fare leva su emozioni positive? In particolare, potresti:

  • Condividere (o invitare i tuoi follower a condividere) contenuti in grado di strappare un sorriso – ad es. aneddoti o situazioni divertenti

  • Regalare un sorriso con uno sconto speciale e che ha una durata d’uso limitata (ad esempio “Solo per 24 ore”)

  • Ringraziare i tuoi clienti per i risultati dell’anno appena trascorso (ai clienti piace sentirsi considerati e oggetto di riconoscenza)

  • “Saltare” il Blue Monday – con l’aura di negatività che lo circonda – e cominciare a pubblicare contenuti o idee regalo per San Valentino (Scopri qui alcuni consigli per una strategia di marketing efficace per San Valentino)

  • Creare engagement con giochi o challenge sui social con cui invitare gli utenti a condividere idee su cosa fare per risollevare il morale (con uno sconto come premio per l’idea migliore)

  • Venire in aiuto di chi ha bisogno, sensibilizzando e diffondendo awareness verso cause sociali e di beneficenza

Ecco le 3 mail migliori di questo Blue Monday 2021 che sfruttano alcuni dei consigli appena condivisi:

  • Vino.com punta in maniera chiara su una comunicazione divertente, giocando con la presunta tristezza della giornata nella promozione di alcuni suoi prodotti

  • Sephora offre invece uno sconto esclusivo per il Blue Monday, con un codice dal nome strettamente connesso a quello della giornata

  • Clarins gioca con il “Blue” nel visual dei suoi prodotti, accompagnato da un copy anch’esso spiritoso e dai toni rallegranti, oltre a un omaggio che promette di ridare l’energia

In breve, invece che un giorno all’insegna della tristezza, il Blue Monday può essere un’ottima occasione per diffondere positività.

Hai un eCommerce? Approfitta della nostra consulenza gratuita

By |2021-01-19T07:53:37+00:00gennaio 18th, 2021|Best Practice, Ecommerce, Marketing|0 Comments

Autore

Rosanna Caiati Marketing Manager - Transactionale

Lascia un Commento