Come recuperare un carrello abbandonato? Strategia e risultati

Come recuperare un carrello abbandonato? Strategia e risultati

Un carrello abbandonato sul tuo eCommerce rappresenta una vendita mancata.

Come possiamo recuperare un carrello abbandonato?

Come nel caso della lead generation (leggi l’approfondimento qui), anche in questa occasione ci corre in aiuto l’email marketing.

Infatti, anche sui carrelli abbandonati è possibile costruire una strategia di email marketing attivando un funnel automatico.

Perché il cliente non ha concluso l’acquisto?

Le ragioni che portano il cliente ad abbandonare il prodotto in carrello e non concludere l’acquisto possono essere diverse:

  • Non è convinto del prodotto/servizio;
  • C’è stato un problema con il pagamento;
  • La user experience del checkout non è semplice;
  • Ha individuato il prodotto su un altro sito a un costo inferiore;
  • ….

Attivando una strategia di carrello abbandonato l’obiettivo principale dovrà essere quello di: comprendere le ragioni dell’abbandono e recuperare la mancata vendita.

Funnel Email Automatico del carrello abbandonato

Impostiamo un breve funnel che comprende due email:

  • Prima email: da inviare dopo circa 3 ore dall’abbandono del carrello;
  • Seconda email:  da inviare dopo circa 24H dalla prima email.

Ecco un esempio di un nostro cliente nel settore food e i risultati ottenuti

Come in tutte le strategie di email marketing, l’elemento principale da cui dipende gran parte della buona riuscita è l’oggetto.

Ecco qualche esempio di oggetto:

  • “Dobbiamo parlare…!
  • Il tuo carrello sta scadendo…”

Attenzione anche al contenuto!

All’interno del contenuto dell’email richiamiamo il prodotto/servizio abbandonato nel carrello, accompagnato da una CTA efficace, come: “Provami” – “Continua lo shopping” – “Voglio Completare l’acquisto” – …

In più, perchè non sfruttare il carrello abbandonato per comprendere le ragioni dell’abbandono?

Potrebbe essere interessante inserire all’interno dell’email un breve survey, con poche e semplici domande, in grado di supportare l’eCommerce Manager al miglioramento della conversion rate, dell’esperienza di acquisto in fase di checkout,…

Qualche dato

Il nostro cliente del settore food ha attivato una strategia di carrello abbandonato che ha coinvolto circa 450 clienti in 3 mesi.

Il funnel ha registrato una conversion rate del 18% e l’ecommerce ha realizzato un fatturato di circa 1.840€

Un consiglio per la tua strategia di carrello abbandonato

Inserire un codice sconto all’interno dell’email di carrello abbandonato è una buona idea?

Non sempre rappresenta una giusta strategia. Inserire un codice sconto nell’email di carrello abbandonato potrebbe creare un precedente, ricordiamo che in questo caso il cliente non va “premiato” ma “recuperato”.

Non hai ancora attiva una strategia di carrello abbandonato sul tuo ecommerce? Parliamone

By |2020-07-20T16:55:22+00:00luglio 20th, 2020|Case Study, Ecommerce, Marketing|0 Comments

Autore

Rosanna Caiati Marketing Manager - Transactionale

Lascia un Commento