Perché il tuo eCommerce dovrebbe avere un blog: 3 strategie per farti trovare dagli utenti

Perché il tuo eCommerce dovrebbe avere un blog: 3 strategie per farti trovare dagli utenti

Sappiamo bene quanto sia importante per un business avere una forte presenza online. Ma basta avere un sito e un marketplace per dare visibilità alla tua azienda?

Se non hai mai pensato di creare un blog in cui pubblicare contenuti rilevanti per la tua Customer Base, stai probabilmente perdendo un’ottima opportunità per rendere il tuo eCommerce un punto di riferimento per gli utenti.

In questo articolo ti spieghiamo perché avere un blog può aiutare il tuo eCommerce ad acquisire e fidelizzare clienti. Ti daremo inoltre alcuni tips per far sì che tu possa sfruttare appieno le potenzialità del tuo blog con 3 strategie.

Content Marketing: come attrarre clienti grazie a contenuti di valore

La creazione di un blog è un aspetto da non sottovalutare per un eCommerce che punti a raggiungere quanti più utenti possibile.

Si tratta di uno strumento capace di aumentare la presenza sul web del tuo eCommerce. La cosa più importante, tuttavia, è che questo strumento riesce ad attrarre potenziali clienti non attraverso tattiche promozionali invadenti e outbound: al contrario, è l’utente stesso a trovarti grazie ai contenuti che pubblichi

Il blog è infatti un canale che rientra perfettamente in una strategia di Inbound Marketing:

“L’inbound marketing è una metodologia di business che attrae clienti creando contenuti di valore ed esperienze su misura per loro. Mentre l’outbound marketing interrompe la tua audience con contenuti che non sempre vuole, l’inbound marketing forma connessioni che stanno cercando e risolve problemi che già hanno” (HubSpot). 

Il segreto è quindi riuscire a conoscere a fondo il tuo target, intercettare i bisogni reali dei clienti e fornire delle risposte attraverso contenuti di valore. In che modo? Realizzando e pubblicando blog post utili e informativi come:

  • Tips

  • Guide

  • News e trend sul tuo settore di riferimento

  • Case Studies

  • Testimonianze dei tuoi clienti

Del resto, sono queste le informazioni che più interessano e che più sono ricercate online. Ricorda che prima che prodotti o servizi, i clienti cercano soluzioni a problemi. Se vuoi che ti trovino, fai sì che nel tuo blog possano trovare la risposta alle loro domande e alle loro ricerche. 

Naturalmente, gli argomenti dovranno essere in linea con ciò che vende il tuo eCommerce (con CTA e/o link che rimandino al sito), ma non devono limitarsi a questo soltanto. Vedi ad esempio il caso di Frank Body, Shop di skin care che pubblica articoli sul mondo del Beauty, ma anche di salute e molto altro sul suo blog.

Oppure si vedano i contenuti pubblicati da Beyond the Box, con idee e consigli che non riguardano esclusivamente le calzature vendute da Zappos (leggi qui la storia di questo eCommerce e la sua filosofia basata sulla felicità del cliente).

Ma adesso vediamo alcuni modi per ottimizzare il tuo blog e farti raggiungere dagli utenti online.

3 strategie per far crescere il tuo blog e attrarre utenti sul tuo eCommerce

1. Attira gli utenti attraverso la SEO

Avere un blog può aiutare a migliorare il posizionamento del tuo eCommerce nella SERP. Un obiettivo senz’altro importante che può aiutarti a farti trovare più facilmente dagli utenti.

Per far ciò, è necessario pensare e strutturare i contenuti del tuo blog in ottica SEO. Dal titolo alla meta description, dalle immagini ai paragrafi dell’articolo, tutto deve essere ottimizzato per i motori di ricerca.

Ciò che non può mancare nella tua strategia SEO è:

  • Individuazione delle keywords più cercate dagli utenti: sia singole parole più generiche che long-tail keywords più specifiche

  • Attività di Link Building (per ottenere link in entrata al tuo sito)

  • Ottimizzazione on-page: link interni, struttura del sito, url, meta tag, alt text delle immagini, usability, buona UX su mobile ecc.

Elementi che possono contribuire a far comparire il tuo blog tra i primi risultati di ricerca spingendo gli utenti a cliccarci. Come nel caso del blog dello Shop di extension Luxy Hair, ben ottimizzato per ricerche sulle acconciature di capelli.

Vuoi aumentare anche tu i click sul tuo sito? Ecco qui alcuni consigli.

Attenzione: scrivere in ottica SEO è di cruciale importanza, ma non dimenticare che stai scrivendo innanzitutto per persone. Produci contenuti avendo sempre in mente i tuoi lettori prima che gli algoritmi e i motori di ricerca.

2. Mantieniti in contatto grazie all’Email Marketing

Sei riuscito a far atterrare un bel numero di utenti sul tuo blog? Vuol dire che è ben ottimizzato, ma anche che quegli utenti erano interessati ai tuoi contenuti.

Perché non approfittare dell’interesse dimostrato dall’utente per invitarlo ad iscriversi alla newsletter?

Si tratta di un’ottima strategia per fare Lead Generation, acquisire potenziali clienti e instaurare una relazione di lungo termine. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Crea un form o un popup di iscrizione alla newsletter ben visibile (sia sulla home page che nella sidebar del tuo blog)

  • Offri un incentivo all’iscrizione (come uno sconto o un Lead magnet)

  • Accogli il nuovo iscritto con una o più email di Benvenuto

  • Invia regolarmente newsletter (ad esempio, una alla settimana)

www.mmlafleur.com/mdash

Se vuoi sapere di più su come creare campagne di Email Marketing di successo, leggi questo articolo.

Perché l’Email Marketing sia uno strumento efficace di Lead Nurturing, non dimenticare di alternare tra email promozionali e newsletter informative. Cerca di mantenere vivo anche tramite email l’interesse verso i tuoi contenuti, invece che inviare comunicazioni esclusivamente commerciali.

3. Crea una strategia integrata di Content Marketing usando i social

Un altro canale che può generare traffico sul tuo blog (e di conseguenza sul tuo sito eCommerce) sono anche i social.

I canali social della tua azienda possono essere infatti utilizzati in maniera integrata con il tuo blog:

  • Postando gli ultimi articoli del blog e invitando a condividerli (un aspetto che può anche impattare sul posizionamento del blog)

  • Pubblicando presentazioni che rimandano a un blog post di approfondimento

  • Chiedendo agli utenti cosa pensano dell’ultimo articolo pubblicato

  • Creando sondaggi in cui chiedi ai tuoi follower su quali argomenti vorrebbero che fosse il prossimo articolo (nutrendo così l’Engagement, l’ascolto e la relazione con la tua audience)

Non dimenticare inoltre che i social sono essi stessi ottimi canali di Content Marketing capaci di aumentare la Brand Awareness. Per cui, non limitarti a condividere blog post o contenuti a questi collegati, ma usa questo canale per fornire consigli, guide, infografiche, video e altri tipi di contenuti utili (che vadano oltre semplici post promozionali o commerciali)

Sono questi, del resto, che ti porteranno sia ad acquisire nuovi potenziali clienti, sia a conquistarti la fiducia di chi già ti segue.

Bonus tip: Punta a creare una relazione di valore con la tua audience

Torniamo così all’aspetto centrale del Content Marketing: la costruzione di una relazione duratura.

La creazione di contenuti su un blog, così come sui social, è infatti anche uno strumento di Lead Nurturing grazie a cui puoi “nutrire” i lead acquisiti e costruire pian piano un rapporto di fiducia verso il tuo Brand o il tuo Shop.

È quindi cruciale pubblicare contenuti in maniera regolare e orientata al lungo termine, studiando un piano editoriale con cui ti assicuri di offrire continuamente contenuti rilevanti, strategici e di qualità.

Ricorda: la strada per la vendita passa per la fiducia del cliente. Per cui, se vuoi davvero costruire un business di successo nel mondo online, non limitarti a offrire prodotti: comincia a offrire contenuti che ti rendano affidabile agli occhi dell’utente.

Hai un eCommerce? Approfitta della nostra consulenza gratuita

By |2021-04-29T09:20:04+00:00aprile 29th, 2021|Ecommerce, Marketing|0 Comments

Autore

Rosanna Caiati Marketing Manager - Transactionale

Lascia un Commento