Il post Covid-19: la nostra intervista a Sandro Torres di Michi D’Amato

Il post Covid-19: la nostra intervista a Sandro Torres di Michi D’Amato

Nell’intervista di oggi sarà protagonista Sandro Torres, ecommerce Manager di Michi D’Amato, una storica boutique del centro di Bari che, da circa due anni, si è aperta anche al commercio online.

Incremento delle vendite di calzature

Nonostante il periodo decisamente particolare per il settore fashion, Sandro ci conferma che, nelle ultime settimane, la vendita di calzature, sia sportive, che classiche e di abbigliamento, ha subito un notevole incremento, dettato anche dal cambio di temperature che stiamo già vivendo.

La strategia attivata

“Per fronteggiare il Covid-19, abbiamo deciso di offrire spedizioni gratuite su tutti gli ordini e un ulteriore sconto del 15% su tutto il catalogo Primavera Estate 2020. Con la collaborazione di Transactionale, abbiamo poi lanciato una campagna SMS che veicolava un codice sconto di un ulteriore 20% sulla nuova collezione”, spiega Sandro, che precisa: “entrambe le promozioni hanno avuto un’ottima risposta da parte dei nostri clienti”.

Al netto di quanto condiviso, abbiamo poi voluto rivolgere anche a lui la nostra domanda su come potrebbe evolversi lo scenario del post Covid-19, in questo caso, per un negozio del settore fashion: “Proiettandoci sul medio-lungo periodo, dopo il lockdown, le vendite online aumenteranno. Nonostante l’e-commerce, negli anni, sia cresciuto in maniera esponenziale, il target di pubblico di età compresa tra i 40 e i 60 anni è ancora un po’ scettico nei confronti della vendita online. A mio avviso, questa situazione ha avuto il potere di abbattere, in parte, questa diffidenza.”.

L’efficienza del customer care Michi D’Amato

Quando si parla di abbigliamento ed accessori, molti si immaginano un camerino ed uno specchio davanti ai quali provare le varie combinazioni. Il canale online non può offrire questo servizio, ma punta tutto sull’efficienza del customer care, sia pre che post acquisto, come ci conferma Sandro: “In questo periodo, è aumentato il lavoro di assistenza clienti: le pagine Facebook e Instagram, che ricevevano già tante richieste, informazioni e guida all’acquisto, hanno registrato un incisivo aumento di interazioni.

Infine, alla nostra domanda su come si immagina il termine della quarantena, Sandro ci risponde con leggerezza: “Penso che, dopo mesi passati in isolamento forzato e appena le circostanze lo renderanno possibile, sarebbe molto bello passare del tempo insieme a tutto lo staff di Michi D’Amato, magari davanti ad un’ottima cena!”.

 

By |2020-06-04T09:16:37+00:00giugno 4th, 2020|Interviste|0 Comments

Autore

Lascia un Commento